Le nostre ricette

Le Ricette Salate

POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

Ottimi per farcire bruschette, insaporire le vostre insalate o accompagnare secondi a base di carne o pesce.

  • LA NOSTRA RICETTA:
    • Lavate, asciugate e tagliate i pomodorini maturi a metà, nel senso della lunghezza.
    • Sistemateli su dei piani di legno con la parte tagliata rivolta verso l’alto e salateli leggermente.
    • Mettete i pomodorini sotto i raggi diretti del sole, coprendoli con un telo bucherellato, in modo da evitare polvere e insetti.
    • Rigirateli spesso e metteteli al riparo durante la notte (non devono prendere umidità).
    • Dopo circa 7-10 giorni i pomodorini saranno pronti.
    • Sbolliteli per 3 minuti in una soluzione di acqua e aceto (metà acqua,metà aceto) e scolateli.
    • Disponeteli su un canovaccio e lasciateli asciugare per una notte.
    • Il giorno dopo sistemateli a strati in vasi di vetro sterilizzati, alternandoli con spicchi di aglio,peperoncino e altre spezie a vostro piacimento.
    • Pressateli e riempiteli con olio extravergine d’oliva, a coprire.
    • Dopo un paio d’ore aggiungete altro olio se necessario e chiudeteli ermeticamente.

Carciofi alla napoletana

Tipico piatto molto gustoso della cucina povera napoletana.
La ricetta è molto semplice e non richiede un’abilità particolare in cucina.
Il risultato sarà un antipasto o contorno molto succulento da mangiare inevitabilmente con le mani.

Ingredienti:

  • Carciofi grandi 4
    ( romaneschi, detti “Mammarelle”)
  • Pane grattugiato 4 cucchiai
  • Aglio 2 spicchi
  • Capperi 20 gr.
  • Prezzemolo un ciuffo abbondante
  • Olio 100 gr.
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

Tagliare il gambo dei carciofi lasciando un paio di centimetri e privarli delle poche foglie esterne più piccole e dure.
Immergere i carciofi e i gambi tagliati e puliti in acqua e limone, per evitare che diventino scuri durante le restanti fasi della preparazione.
Tritare finemente le foglie di prezzemolo, i capperi dissalati e gli spicchi d’aglio.
Mescolare questo trito con il pane grattugiato, sale e abbondante pepe nero in grani pestati al mortaio.
Estrarre i carciofi dall’acqua, far sgocciolare bene e aprirli leggermente con le mani cercando di far penetrare bene in ciascun carciofo un quarto del miscuglio preparato.
Sistemare i carciofi verticali in una pentola e aggiungere l’olio facendolo lentamente colare a filo al centro di ogni carciofo.
Aggiungere sul fondo i gambi torniti, aggiustare di sale e aggiungere acqua fino a metà altezza dei carciofi.
Coprire la pentola e far cucinare a fuoco medio per circa 45 minuti.
A fine cottura dovrà rimanere un centimetro di sughetto sul fondo, che servirà per condire i carciofi di ciascun commensale.Le foglie andranno staccate ad una ad una e gustate direttamente con le mani e accompagnate da un buon pane casereccio che risulterà fondamentale per assaporare il saporito intingolo.

Friggitelli fritti alla napoletana

I Friggitelli sono dei peperoni dolcissimi dalla forma piccola e allungata e dal colore verde brillante.Fritti in poco olio e aglio, e con l’aggiunta di un paio di pomodorini, diventano un contorno squisito per accompagnare secondi piatti o per farcire delle fette di pane bruschettato.

Ingredienti:

  • Friggitelli 1 Kg
  • Olio evo abbondante
  • Aglio 2 spicchi
  • Pomodorini 300 gr.
  • Sale e basilico q.b.

Procedimento:

Lavare i peperoncini e privarli del picciolo e dei semini, cercando di non romperli.
Scaldare in una padella capiente abbondante olio evo e due spicchi d’aglio, fino a quando non inizia leggermente a friggere.
Versare i friggitelli ben asciutti e far cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Quando il colore dei friggitelli risulterà ben dorato, aggiungere i pomodorini precedentemente lavati e tagliati a metà,lasciandoli cuocere qualche minuto con i peperoncini; infine salare.
Il sughetto rilasciato dai pomodorini renderà ancora più gustoso il piatto.

Pronto e servito!

friggitelli

Ricette Dolci

Fagottini di sfoglia con cuore di Mela e Cannella.

Fragranti dolcetti dal cuore cremoso, ideali per una colazione sana e genuina.

 

Ingredienti:

  • Panetto di pasta sfoglia fatta in casa 200 gr.
  • (in alternativa pasta sfoglia commerciale)
  • Confettura di Mele e Cannella 4-5 cucchiai
  • Cannella in polvere 1 cucchiaio
  • Granella di nocciole 2 cucchiai
  • Zucchero a velo q.b.
  • Tuorlo d’uovo 1

Procedimento:

Stendere la pasta sfoglia fino ad ottenere una forma rettangolare non molto sottile.
Con un tagliapasta ricavare dei quadrati di sfoglia di circa 15cm per lato.
Disporre al centro di ogni quadrato un cucchiaio abbondante della nostra Confettura di Mele e Cannellae chiudere il fagottino facendo combaciare gli angoli.
Spennellare con il tuorlo d’uovo e cospargere i fagottini con granella di nocciole e una spolverata di cannella.
Infornare a forno già caldo per circa 10-15 minuti a 180°C.
Un pò di zucchero a velo e i vostri fagottini dal cuore cremoso sono pronti per essere gustati.

Torta Corona alle Arance amare

Come stupire i vostri ospiti? Con un dolce elegante e molto semplice da realizzare.
Il gusto avvolgente della Marmellata di Arance amare vi conquisterà al primo morso.

Ingredienti:

  • Farina 250 gr.
  • Zucchero 150 gr.
  • Burro 90 gr.
  • Uova 1
  • Lievito per dolci 8 gr.
  • Marmellata di Arance Amare 1 vasetto (200 gr.)

Procedimento:

Versare in una ciotola la farina e il burro freddo a pezzetti e impastare velocemente fino ad ottenere uno sfarinato granuloso.
Aggiungere lo zucchero, il lievito e solo alla fine l’uovo e impastate bene.
Avvolgere il panetto ottenuto con pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
Estrarre il panetto dal frigo e stenderlo su un piano infarinato cercando di formare un rettangolo.
Spalmare la marmellata su tutta la base, lasciando 2 cm dai bordi, cosi da evitare che il composto fuoriesca al prossimo passaggio.
Arrotolare l’impasto e tagliarlo in modo da ottenere delle girelle alte circa 1.5 cm.
Mettere le girelle di traverso ( a formare proprio una corona) in una tortiera di 24 cm imburrata e infarinata; spolverare con un po’ di zucchero semolato.
Lasciar riposare in frigo per altri 30 minuti e infornare in forno caldo a 180°C per 45 minuti circa.
Cospargere con zucchero a velo e servire.

Rotolo alla Marmellata di Mandarini

Un vortice di pasta biscotto farcito con una Marmellata di Mandarini a dir poco divina.
Il succo della marmellata bagna il rotolo rendendolo compatto e cremoso al tempo stesso.

Ingredienti:

  • Uova
  • Miele 10 gr.
  • Farina 100 gr.
  • Zucchero 140 gr.
  • Vaniglia I semi di una bacca
  • Marmellata di Mandarini 1 vasetto (200 gr. )
  • Zucchero a velo q.b.
  • Glassa al cioccolato q.b.

Procedimento:

Dividere i tuorli dagli albumi e sbatterli per almeno 10 minuti con 90 gr. di zucchero, il miele e la vaniglia, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Montare gli albumi a neve con i restanti 50 gr. di zucchero; quindi unire i due composti con una spatola cercando di non smontarli.
Aggiungere in fine la farina setacciata e amalgamare bene il tutto.
Stendere l’impasto su una teglia di dimensioni 45 cm x 35 cm, precedentemente foderata con carta forno.
Livellare ad uno spessore di 1 cm e infornare in forno statico già caldo a 200 °C per 6/7 minuti (non di più) senza mai aprire. La superficie del dolce deve diventare dorata.
Togliere la pasta biscotto dal forno e poggiarla insieme alla carta da forno su un piano.
Spolverare la superficie con zucchero semolato e coprire con pellicola, sigillando bene i bordi.
Arrotolare la pasta biscotto su se stessa e aspettare che si raffreddi (cosi assumerà la forma senza spezzarsi).
Una volta fredda srotolare, togliere la pellicola e farcire con abbondante Marmellata di Mandarini.
Arrotolare nuovamente con carta forno e lasciar riposare per circa 1 h .
Togliere la carta forno , spolverare con zucchero a velo e decorare il rotolo creando dei disegni irregolari con la glassa al cioccolato.